Semafori sulla Valassina a Monza: era ora !!!

Era un po’ che volevo scrivere questo post: ma il tono con cui l’avrei scritto qualche tempo fa sarebbe stato estremamente polemico e qualcosa mi ha trattenuto. Sto parlando dei due semafori che troneggiano sulla Valassina (Viale Lombardia, Monza) e che dividono Milano dalla Brianza. In pratica la genesi di kilometriche code in entrata a Milano tutte le mattine, e delle code in uscita alla sera. La mattina dalle 6 alle 10 la coda arriva oltre Lissone, ed ogni mattina, migliaia di brianzoli, lecchesi, monzesi, etc si sciroppano da 20 a 40 minuti di coda per i nostri amati semafori.

Ma è solo il semaforo ? No, oltre al semaforo, sia in direzione Nord che Sud, c’e’ anche una graziosa svolta a sinistra: che restringe le corsie da 3 a 2. Immaginate il casino e le code.

Perchè non levarli ‘sti semafori ? Perchè ci vorrebbe una decisione, e le decisioni, in Italia, sono sempre difficili da prendere, si rischia di perdere voti, consensi, etc ….

Ma a cosa servono ? Beh a connettere San Fruttuoso a Monza, e per carità per questo uso vanno benissimo e sono comodi. Peccato che attraversino una delle arterie più trafficate dell’hinterland milanese, e via di comunicazione per autotrasporti e pendolari.

E se li leviamo ? Non succede nulla. Esiste poco più avanti un sottopasso comodissimo, con rotonda (quello dell’Esselunga) che potrebbe tranquillamente gestire tutto il traffico locale.

Quindi ? Di progetti ne sono stati fatti tanti, alcuni futuristici, come interrare 4 kilometri di Valassina fino alle autostrade !!! Fantastiliardi di preventivi, ma per fortuna l’attendismo politico ha avuto la meglio, e non sono partiti i lavori. Morale nulla di fatto: l’amministrazione comunale di Monza non prende decisioni, ed i poveri pendolari e camionisti “regalano” a Monza da 40 minuti ad un’ora di tempo al giorno, tutti i giorni dell’anno. Ci pensate a quanto tempo è ?

La svolta. Come vedete sono piuttosto agguerrito su questo punto … ma l’altra mattina la svolta … sono sparite le svolte a sinistra !!! Incredibile !!! E’ stata presa la decisione del decennio !!! La svolta a sinistra che restringeva le corsie da 3 a 2 è sparita. C’e’ ancora qualche perplessità negli automobilisti … non tutti se ne sono accorti e continuano a fare la spola da una corsia all’altra, ma il divieto di svolta è ben visibile.

In queste mattine la fluidità del traffico, sia entrante che uscente è decisamente migliorata, e non mi resta che fare i complimenti a Sindaco, Assessore alla Viabilità, amministrazioni ed enti vari per la tanto agognata decisione.

Ma la domanda di fondo resta …. Ci voleva cosi tanto ?

This entry was posted in Attualità, my lifestyle and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

11 Responses to Semafori sulla Valassina a Monza: era ora !!!

  1. paolo says:

    Concordo pienamente con il post. L’abolizione della svolta a sinistra e’ una decisione che e’ stata aspettata per troppo tempo per colpa di amministratori incapaci di prendere qulasiasi decisione.
    Quanto al tunnel penso sia una semplice follia !
    Invece di un tunnel di 4 km basterebbe un sottopasso ben studiato i cui tempi di realizzazioni e costi sarebbero molto ridotti.
    Personalmente sono totalemente contro la realizzazione del tunnel che comporterebbe disagi insostenibili per tutta la Brianza, Monza e la sua economia.

  2. Andrea says:

    Vi farà piacere sapere che c’è anche chi ci dorme ed è costretto a vivere su quel nastro di asfalto e vi assicuro che non è bello soffrire di insonnia per colpa di decine e decine di auto e camion che inchiodano, strombazzano all’impazzata in piena notte (per non parlare del giorno). certo il tunnel per voi automobilisti è solo una cosa inutile (a volte dovreste guardare solo un po’ oltre il vostro naso), ma pensate a cosa sarebbe ora Lecco senza il tunnel della SS36? Se i disagi saranno contenuti nell’ordine dei 4/5 anni ben vengano, faranno contenti non solo voi che lo usate il viale Lombardia, ma anche chi ci vive. Intanto vi annuncio che Lunedì 28 Gennaio il Ministro Di Pietro (anche con governo caduto…) presenterà il cronoprogramma di lavori di una galleria che in tanti abbiamo aspettato. Date un occhiata a questo sito
    http://hqmonza.tripod.com/

  3. Nando Pessina says:

    Il tunnel di Monza Viale Lombardia sulla S.S.36 si fa eccome, sarà lungo 2 km, e non è una follia, cari amici! E’ il primo tunnel urbano d’Italia, osì finalmente cominciamo ad adeguarci ai paesi civili, che nelle aree urbane sono pieni di tunnel!
    Quanto alle svolte eliminate, la cosa è servita a poco. Anche perchè c’è su quella strada, esattamente sulla rampa a nord tra Monza e Lissone, un tratto a sole due corsie che rappresenta un imbuto. Quello è il vero problema delle code, insieme ai semafori naturalmente.
    N.Pessina

  4. Andrea says:

    Ieri pomeriggio alla presenza del Ministro DiPietro, del Presidente di ANAS e dei sindaci dei comuni interessati è stato diffuso il cronoprogramma dell’intervento. I lavori sul viale per la preparazione del cantiere sono iniziati (opere di preparazione, bonifiche varie, etc..) e il termine ultimo per l’ultimazione degli stessi è fissato per il 10 settembre 2011.
    I lavori prevedono la realizzazione della bretella di Muggiò dei nuovi svincoli di tang. nord e autostrada A4 di due sottopassi ed infine del tunnel, che sarà realizzato alla stessa maniera del sotto passo di viale Industrie/ Buonarroti sempre a Monza.

  5. Paolo Furini says:

    Confermo. Da ieri mattina stanno rasando a zero le piante nei campi tra i due semafori. Non ho ancora capito bene il progetto … ma qualcosa si muove.

  6. Andrea Brambilla says:

    Segnalo anche a voi che ANAS ha aperto (ma attualmente è in costruzione) il sito http://www.statale36.it che servirà a fare da tramite tra ANAS e coloro che transito e abitano sul viale durante i lavori, Sul sito verranno anticipate tutte le fasi in modo da poter superare un po’ più agevolmente i lavori.

  7. simone says:

    diciamocelo: che tristezza quegli alberi secolari abbattuti in viale lombardia…dove sono gli ambientalisti? il tutto per creare un tunnel INUTILE…vi dico perchè: avessero eliminato i due semafori di viale lombardia e riqualifando i sottopassaggi di san fruttuoso e , a nord, della rotonda verso villa reale, il risultato sarebbe stato raggiunto con risparmio di miliardi…certo, chi abita a s, fruttuoso compra la casa ad un prezzo che è un terzo in meno del resto di monza e, invece, ora col tunnel la casa la vede lievitare….ma suvvia, chi si lamenta ha comprato casa con la situazione attuale, non 100 anni fa!

  8. Nando Pessina says:

    La mail di Simone è piena di cose del tutto inesatte e fuorvianti.
    Ma quali alberi secolari! Erano olmi di 10-15 anni e purtroppo erano quasi tutti malati (si vede bene nelle foto, erano neri dentro), e infatti ogni tanto se ne schiantava uno con il vento forte.
    Come quartiere, San Fruttuoso ha valore immobiliare tra i più alti a Monza (un terzo in più, non in meno, rispetto a San Rocco o Sant’Alessandro, un dieci percento in più rispetto alla media di Triante).
    La maggior parte delle case esistenti intorno al viale risalgono agli anni 1930-50, quando la strada era a corsia semplice, non il mostro a tre corsie diventato dopo il 1970.
    Mettere 120mila veicoli al giorno sottoterra è un rimedio che i nostri Enti pubblici avrebbero dovuto adottare anni fa. Nei paesi civili si fa così. In Spagna, Irlanda, Francia, Norvegia (ho dati certi di questi paesi, non so altri) bastano 60-70mila veicoli al giorno per avviare la procedura di realizzazione di un tunnel stradale.
    Il tunnel di Monza avrà un impianto di disinquinamento.

  9. Tutti i segreti del tunnel di viale Lombardia a Monza, specie le cose che sul sito Anas non troverete, nel sito dell’associazione di cittadini che ha proposto la galleria.
    http://www.hqmonza.it

  10. marco says:

    caro Pessina, e’ vero ci sarà impianto di disinquinamento..ma quando vi accorgerete che usciranno COMUNQUE gas tossici..cercate di non lamentarvi a san fruttuoso..che con due rotonde si sarebbero risparmiati MILIARDI e soprattutto ANNI di inutili code..

  11. NandoPessina says:

    Confermato ufficialmente da Anas: il tunnel di Monza sulla S.S.36 avrà un impianto di disinquinamento che filtrerà l’80% dell’inquinamento prodotto dal traffico. Le polveri (anche sottili e sottilissime, PM 2,5) verranno raccolte in bidoni che saranno sigillati e trattati come rifiuti speciali.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s